SAN MICHELE DEL GARGANO

Nel 492 d.C. abbiamo le prime e uniche apparizioni ufficiali dell'Arcangelo Michele sul Gargano che si conoscono in tutta la cristianità,verso la fine del V secolo ,ma, se non erro ,è proprio in questo periodo che il paganesimo come religione dell'Impero viene vietata e si ordina (Teodosio II) che i templi pagani vengano trasformati in Chiese .

Le apparizioni dell'Arcangelo sul Gargano quindi segnerebbero il suggello e la vittoria del "popoplo santo " sulla "bestia"(il paganesimo) e il protettore e Duce di questo popolo nuovo è lo stesso Arcangelo, protettore della nuova Europa cristiana salvo errori ed omissioni ! (Apocalisse).

HISTORICUS

LE CHIESE MADRI E I CASALI DI LUCERA

Nei secoli bui che succedono alla caduta dell'Impero Romano ,le città si svuotano sotto l'incalzare di epidemie ,carestie e invasioni barbariche.Nell'intera Penisola la popolazione è ridotta a circa quattro milioni di abitanti o poco più e in questa drammatica situazione i casali che circondano Lucera si impongono comel'unica organizzazione del territorio al di fuori della città ,con una presenza incredib il mente capillare e capaci di resistere ai funesti eventi naturali e alle invasioni barbariche.Essi nascevano lungo le antiche vie di comuni cazioni e a poca distanza l'uno dall'altro.Sono pure i luoghi della prima evangelizzazione ,spesso delle chiese madri, ed erano costituiti da una chiesa, in cui i sacerdoti vivevano in comunità ,da un piazzale antistante , dove il popolo si riuniva in asseblea,vero e proprio parlamento all'aperto ,dove si faceva anche scuola e festa all'aperto ;vicino c'era un "ospedale" che offriva accoglienza ai pellegrini e un luogo di sepoltura per i pellegrini che veniva meno durante il viaggio.Erano comunità costituite da non più di una cinquan tina di persone nel cui universo si svolgeva l'intero arco dell'esistenza del cristiano. Una vita semplice e una fede viva e schietta all'insegna del campanile della chiesa i cui rintocchi segnavano i vari momenti della giornata.Era anche l'inizio e la fine ,l'unico luogo dove si riceveva il battesimo e si era sepolti nella chiesa o accanto ad essa fino al dodicesimo secolo.A Lucera ce n'erano molti , fino al più antico di tutti recentemente venuto alla luce , con un grande e arcaico battistero in prossimità di un fiume :San Giusto. Il sito di San Giusto infatti non era una semplice chiesa di campagna in quanto l'elaborazione della liturgia svolta in esso richiedeva una comunità alquanto qualificata. Spesso trasformavano antichi templi in chiese o nascevano in prossimità di una preesistente villa romana .Sono i luoghi dove i nostri avi hanno vissuto e consumato la loro esistenza sotto l'unica guida e autorità allora esistente che era l'organizzazione ecclesiastica ;erano il fulcro della vita religiosa e civile in quei secoli a noi poco conosciuti.In esse si custodivano i campioni dei pesi e delle misure , affinchè il commercio non si trasformasse in truffa.Ma da noi subirono l'influsso delle comunità monastiche di tipo orientale prima dell'arrivo dei Benedettini,in quanto la Puglia e Lucera erano sotto l'amministrazione giuridica di Bisanzio fino all'arrivo dei Goti e poi dei Longobardi. Gli ultimi ritrovamenti archeologici proprio a San Giusto ;delle unità di peso e misura bizantini e la natura ornamentale dei mosaici del pavimento , dimostrano il collegamento diretto di questa comunità con le più antiche basiliche paleocristiane scoperte in Puglia come Canosa , Venosa e Barletta e non solo ,ma la ricchezza ei mosaici del pavimento ritrovati a San Giusto , dimostrano la dipendenza ,senza possibilità di equivoci ,dai mosaici delle più antiche basiliche di Antiochia in oriente e da quelli del Nord Africa , che sta a testimoniare non solo il luogo di provenienza dei primi missionari e del nostro cristianesimo primitivo , ma anche la dipendenza dall'arte e dalla cultura da quelle regioni geografiche.E' questo un'epoca ricca e tutta da riscoprire , che a torto è stata definita l'epoca buia della storia. Infatti se già nel 312 d.C. venne riconosciuta la libertà di culto alla religione cristiana in tutto l'Impero Romano ,ciò non vuol dire che prima di allora non c'era stato nulla , ma quale vasto movimento in tutto l'Impero e testimoni illustri dei secoli precedenti ne aveva consigliato il suo riconoscimento ufficiale ?